A volte bastano 68 secondi

Brock Edward Lesnar, nato a Webster, nel Dakota del Sud il 12 luglio 1977, comincia la sua carriera da lottatore durante l’high school guadagnandosi il titolo di campione dei pesi massimi NCAA nel 1999 e nel 2000. 106 vittorie a fronte di 5 sconfitte.
Nel 2000 poi comincia il suo “periodo buio”: firma un contratto per la WWE entrando così nel triste mondo del pro-wrestling, parentesi che si concluderà solo nel 2007.
L’approdo alle arti marziali miste fu annunciato già nel 2006, ma il suo primo incontro lo disputò il 2 giugno 2007 nello show “K-1 Dynamite!! USA” contro il sudcoreano Min Soo Kim medaglia d’argento nel judo alle olimpiadi di Atlanta; vinse per sottomissione in circa 68 secondi.
Dopo la surreale vittoria, il 21 ottobre 2007, venne reso noto l’accordo tra Lesnar e la Ultimate Fighting Championship.
Sin dal suo primo combattimento il pubblico rimase allibito dalla brutalità, rapidità e forza esplosiva che in meno di tre incontri lo portarono al titolo di campione mondiale dei pesi massimi, polverizzando i pronostici dei colleghi che lo avevano etichettato come “buon animale da palcoscenico”, inadatto a combattimenti reali.
Annunci

Informazioni su Ozioso Vagabondo

Stare zitto durante i viaggi, battere le mani a tempo, il diabete
Questa voce è stata pubblicata in Mazzate e UFC, Un uomo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a A volte bastano 68 secondi

  1. Pingback: Invecchiare meglio di Rocky | Piccolo spazio d'autoesaltazione personale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...